SALVATORE MANCUSO / Lunedì 7 novembre 2011 ore 21,00
"La mia prima casa"

Abstract

l testo ripercorre i nove mesi della gravidanza della donna cercando di capire e riflettere su come viva il feto nel ventre della madre e quale ruolo ssvolge l’ambiente materno nell’evoluzione prenatale. “Tra l’embrione e la madre all’inizio della gestazione c’è una comunicazione essenziale che via via col passare delle settimane diventa sempre più ampia ed esclusiva, in un dialogo che solo madre e bambino sanno capire”. Così il professore Salvatore Mancuso spiega nel suo ultimo libro, l’importanza del rapporto tra l’embrione e la madre. Un rapporto che dura circa quaranta settimane durante le quali il feto non è solo un ricevente passivo di attenzioni; le cure a lui date, infatti, vengono contraccambiate attraverso cellule nuove che doneranno una vita più alla madre. “Oggi le conoscenze sul feto si sono ampliate moltissimo rispetto a pochi decenni fa. L’Embrione è attivo e, sin dal suo concepimento è già vita pura, ecco perché bisogna proteggerlo sempre”.


Biografia

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Palermo, con il massimo dei voti, nel 1958
Specializzazione con 70 e lode in Ostetricia e Ginecologia presso l’Università di Torino nel 1962
Dall’ottobre 1962 al marzo 1967 Ricercatore presso l’Istituto Karolinska di Stoccolma, Laboratorio di Ricerche Ormonali
Libera Docenza in Patologia Ostetrica e Ginecologica  nel 1967,  ed in Fisiopatologia della Riproduzione Umana nel 1969
Professore Incaricato di Fisiopatologia della Riproduzione presso l’Università Cattolica del Sacro
Cuore di Roma dal 1971 al 1975
Professore Incaricato di Patologia Ostetrica e Ginecologica a Sassari nel 1975 e 1976, ed a Cagliari dal 1977 al 1980
Professore Straordinario della Cattedra di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università di Cagliari dal 1980 e successivamente Professore Ordinario dal 1983 al 1985
Direttore dell’Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università di Cagliari dal 1982 al 1985
Titolare della Cattedra di Patologia Ostetrica e Ginecologica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma dal 1985
Titolare della Clinica Ostetrica Ginecologica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma dal 1993 al 1997
Direttore dell’Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma dal 1985 al 1993 e dal 1 Novembre 1997 al 30 ottobre 2000.
Dal novembre 2000 al marzo 2007 Direttore del Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita nascente dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.
Direttore della Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia dell’Università Cattolica Del Sacro Cuore di Roma.
Nel 1991 Membro del Consiglio Superiore di Sanità
Nel 1993 Membro del Consiglio d’Europa (Europa contro il Cancro) Nel 1994 Membro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Dal 1995 al 1997 Presidente dell’Associazione Ginecologi Universitari Italiani
Nel  1997 Laurea Honoris Causa in Medicina e  Chirurgia, Università di Yerevan (Armenia)
Membro del Comitato Etico dell'Istituto Superiore di Sanità
Membro del Consiglio Direttivo dell'European Board and College of Obstetrics and Gynaecology         (EBCOG).
Presidente per delega del Rettore del Comitato Etico del Policlinico “A.Gemelli” di Roma
Socio della seguenti Società Scientifiche: Società Italiana di Oncologia Ginecologica Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia  Società Italiana di Endocrinologia
Società Italiana per la Fertilità e Sterilità
American Fertility Society
Endocrine Society
International Gynecologic Cancer Society    
New York Acad. Science
Associazioni culturali italiane e straniere
E' Autore di oltre 500 pubblicazioni scientifiche su Riviste Internazionali.

 

Tag Cloud corpo a corpo, filosofia di vita, la mai prima casa, nascere, salvatore mancuso